News

Venerdì, 10 Settembre 2010 09:48

RICORSO COLLETTIVO UDU: IL TAR TOSCANA DECIDERA' IL 29 SETTEMBRE 2010

Scritto da
Pubblicato in News
Prosegue la campagna dell’Udu contro il numero chiuso con la richiesta di immatricolazione degli studenti a seguito delle irregolarità che hanno caratterizzato l’edizione del test del 2010 presso l’Ateneo Fiorentino. L’Unione degli Universitari attende la decisione del Tribunale Amministrativo, nonostante la recente pubblicazione della graduatoria in forma anonima da parte del Miur, intervenuta quando la stessa Università richiedeva la sospensione delle graduatorie “sino all’esito delle opportune verifiche” da svolgersi anche in sede giudiziale. Il Tar della Toscana, sede di Firenze, deciderà le sorti di centinaia di studenti alla camera di consiglio del 29 settembre ’10. L’udienza si terrà dinanzi la…
Mercoledì, 08 Settembre 2010 12:00

PARTE IL RICORSO COLLETTIVO AL TAR DELLA TOSCANA

Scritto da
Pubblicato in News
''Il test e' nullo, la graduatoria non e' valida e quindi gli studenti che hanno partecipato devono
essere tutti ammessi alla facolta'''. Lo chiedono gli studenti dell'Udu (Unione degli universitari) patrocinati dagli avvocati Michele
Bonetti e Santi Delia che avanzano tale istanza nel ricorso che si giudicherà nei prossimi giorni. Gli studenti sono promotori di un ricorso al Tar della Toscana perche' durante i test di accesso a medicina e odontoiatria in due aule era rimasta appesa la Tavola periodica degli elementi. Secondo gli Avvocati Delia e Bonetti la presenza delle tavole avrebbe aiutato i candidati nella risoluzione degli 11 quesiti di…
IL TAR LAZIO ACCOGLIE I PRIMI RICORSI CONTRO IL NUMERO CHIUSO PER LA FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA PRESSO L'UNIVERSITA' LA SAPIENZA. Il TAR Lazio, investito nuovamente dell'annosa questione in merito al numero chiuso e alle modalità di esecuzione delle prove selettive del 2010, ha ammesso gli studenti al corso di laurea in medicina e chirurgia precisando che "nella specie, anche a prescindere dalla valutazione sulla sussistenza o meno di un pregiudizio grave ed irreparabile derivante dall'esecuzione dell'atto impugnato", vi sia "la sussistenza, ad un sommario esame, di una ragionevole previsione sull'esito favorevole del ricorso le cui doglianze appaiono assistite…
Appositamente interpellato il TAR si è espresso sull'illegittimità del comportamento posto in essere da taluni Atenei Italiani a seguito di una circolare del Miur che prevede di subordinare il trasferimento di studenti provenienti da Università comunitarie al superamento del test di ingresso previsto dal nostro ordinamento per alcune facoltà come medicina e chirurgia o odontoiatria. Così si pronunciava il TAR Catania poco prima dell’estate del 2010:"allo stato della normativa generale e speciale che regolamenta il passaggio da Università straniere non è prevista la sottoposizione dello studente ad un esame eguale a quello necessario per l'accesso al primo anno del corso…
Il TAR Napoli, analizzando i ricorsi proposti dallo studio legale Avvocato Michele Bonetti & Partners avverso la mancata ammissione di alcuni studenti ai corsi di laurea in medicina e chirurgia per l’a.a. 2009/2010, ha così deciso “il ricorso (…) presenta profili di fondatezza, e che al danno prospettato da parte ricorrente è possibile ovviare invitando l’Amministrazione a riesaminare l’impugnata graduatoria alla luce dei motivi di ricorso”. Il TAR adito ha poi ammesso tutti i nostri ricorrenti e invitato l’Amministrazione a rivedere l’intera graduatoria degli studenti partecipanti al test di ammissione, in virtù della fondatezza delle censure da noi mosse concernenti…
E’ così che titolava il Messaggero a seguito della vittoria ottenuta dallo studio Avvocato Michele Bonetti & Partners con la presentazione di ricorsi avverso l’accesso programmato alle facoltà di medicina ed odontoiatria. Il TAR accogliendo i ricorsi proposti ha ordinato l’ammissione ai corsi di laurea di tanti studenti inizialmente esclusi dalle Università prescelte a causa dei test selettivi. Per esattezza, proprio a causa di quei test selettivi che a seguito delle perizie effettuate dai nostri consulenti sono risultati affetti da gravissime irregolarità ed imprecisioni: molti dei quesiti analizzati presentavano errori grossolani nella formulazione, mentre altri non presentavano tra le soluzioni…
Mercoledì, 01 Settembre 2010 17:32

Non andare alla cieca! Prendi le precauzioni per un test sicuro.

Scritto da
Pubblicato in News
 Scarica l'opuscolo TEST SICURO  Scarica la LOCANDINA In questi giorni il dibattito intorno all'inadeguatezza della selezione dei test d'ingresso per alcuni corsi di laurea che la legge (L. 264/99) impone essere ad accesso limitato sta facendo prevalere il valore di una selezione fatta a priori rispetto allo studio universitario al valore del diritto allo studio universitario stesso. 
Innanzitutto la ragione della L. 264/99 è una direttiva europea che impone agli stati europei standard qualitativi nel rapporto tra le strutture universitarie e la domanda di istruzione. Questa direttiva è stata tradotta in Italia non con la necessità di adeguare le strutture…

Visite oggi 538

Visite Globali 2959678